ASITE

Intervista all’ Ing. SImone Capriotti – Presidente

Perchè RDS?
«ASITE è la società multi servizio del Comune di Fermo: nata nel 2002 si occupa in maniera innovativa della gestione della raccolta e differenziazione dei rifiuti urbani, mantenimento delle pulizie di strade e spiagge etc., nonché della gestione della rete gas e luce.
È una relativa piccola realtà, con esigenze specifiche, molto personalizzate, che devono essere coordinate in maniera semplice ed efficiente.
I nostri servizi sono molto diversi fra loro e le logiche di gestione e di contabilità vanno affrontate in maniera univoca e specifica. Pertanto ci occorreva un prodotto flessibile che potesse riportare tutto ad una contabilità unitaria, pur tenendo conto delle specificità di ogni singola applicazione.
Abbiamo scelto RDS e ad oggi, grazie a questo software, la gestione contabilità è all’altezza delle nostre aspettative, per la gestione sia del magazzino sia delle richieste d’acquisto etc., fornendo un bilancio mensile aggiornato dal punto di vista economico e finanziario.»

Quali sono i valori aggiunti di RDS che Lei ritiene strategici?
«Innanzitutto  la conformazione  su  Web  che  permette di  avere  tutto  sotto  controllo  facilmente e l’ERP che mette in relazione semplificata una serie di informazioni che portano al risultato che ci aspettiamo.
Altro punto di forza è l’Italianità: è tarato sulla dimensione aziendale italiana, magari meno articolato ma semplice da implementare a misura delle nostre specifiche richieste; paradossalmente certi prodotti internazionali sono “troppo completi” almeno per le nostre dimensioni ed esigenze.»

Ha trovato difficoltà nell’installare il software RDS?
«No, è abbastanza semplice e l’assistenza data dal personale RDS sta raggiungendo il livello di “vicinanza” ideale con i nostri operatori tale da permettere una transizione ed una crescita dell’applicato senza eccessivi problemi.
È fondamentale che, comunque, ogni cambiamento richiede capacità di intendersi e di condividere l’esperienza: con RDS mi sento di dire che questo rapporto costruttivo è possibile.
»

Come considera il rapporto con RDS?
«È un rapporto che va al di là del semplice ruolo di consulente : direi che si sono sviluppate delle partnership sullo sviluppo applicativo assolutamente innovative, ad es. il sistema di controllo a distanza del riempimento dei cassonetti della raccolta differenziata e indifferenziata dei rifiuti, oltre alla individuazione delle quantità conferite dai singoli cittadini per ogni tipologia di rifiuto

Hai bisogno di aiuto?
Share This